Doctor Who Italian Fan Club

IDRIS: Donna e TARDIS

Lei è uno dei personaggi più antichi della serie… e al contempo ha vita brevissima. Già, perché, come avrebbe potuto, la matrice del tardis, sopravvivere a lungo nel fragile corpo di un essere umano? D’altra parte, LEI è una donna ed è anche il TARDIS. Personalmente, non vedo l'ora di lanciarmi in questa interpretazione! Quasi non ho bisogno di sapere perché tu abbia scelto questo personaggio, ma facciamo che te lo chiedo lo stesso…

Ho scelto di interpretare Idris perché è un personaggio molto fuori dagli schemi, e mi è piaciuta da subito! È vivace, intelligente, riflessiva, pragmatica e a volte sembra sia letteralmente su un altro pianeta, il che le conferisce quel pizzico di follia che mi caratterizza anche personalmente.

Veniamo ai dettagli pratici: parlaci della realizzazione del cosplay.

Allora, le stoffe per il vestito le ho comprate tutte in un negozio a Venaria, provincia di Torino, e ci ho fatto la gonna e la maglia. È un vestito molto semplice, e mi piaceva anche per quello. Quello, e la gonna che è qualcosa di stupendo! È diventata un piccolo gioiello nel mio armadio, e spero di rimetterla presto.

Anche il piccolo gioiello è stato semplice da realizzare?

Faticosa da mettere insieme e cucire. Infatti ringrazio le mie sarte di fiducia che mi aiutano nel realizzare i cosplay (aka madre e nonne).

Trucco e parrucco sono particolarmente azzeccati!

Ho cercato di rimanere fedele al trucco che è stato fatto all’attrice Suranne Jones, e facendomi aiutare da Amelia Pond (Stella) siamo arrivate a un ombretto marrone, mascara e un rossetto nude. Tutto molto semplice (anche da togliere post fiera). I capelli, metto le dita nella corrente. No, scherzo…i capelli sono un tocco di classe! Me li avevano fatti con tanta pazienza la domenica mattina alle 8 prima di catapultarmi nella mia prima fiera e mi sono piaciuti un sacco! (Fatti dalla mamma della nostra Amelia, ero a casa sua quella mattina)

E per quanto riguarda l’interpretazione?

Per quanto riguarda il mio personaggio, semplicemente mi diverto. Mi spiego meglio. Idris è molto leggera e spensierata. Rappresenta la personificazione della matrice del Tardis, quindi qualcosa di molto mutevole e libero. Sembra quasi una ninfa del mare, va dove vuole, come vuole, fa come vuole e vive in completa libertà. Quindi per me non serve tanto assomigliare a lei, perché io sono fatta così. Cerco di godermi la vita in maniera spensierata, e anche un po’ sopra le righe, perché nella vita serve sempre un pizzico di follia.

Quando porti questo personaggio in fiera, quale accoglienza riceve?

Dirò la verità, non tutti lo riconoscono. È un personaggio talmente di nicchia che bisogna trovare davvero l’esperto che se la ricorda. Fortunatamente, ogni tanto capita, e ricordo che la seconda volta che l’ho portato, una cosplayer vestita da 11 è stata così carina da farmi vedere il disegno che aveva fatto con soggetto Idris ed era fantastico!

Cosa ti senti di consigliare, a chi volesse realizzare questo cosplay?

Siate folli. Sembra scontato, ma per fare questo personaggio la cosa principale da fare è lasciarsi andare e farsi trasportare dalla corrente. So, enjoy her!

Amy Res
Intervista
Tardis
Cosplayer
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: