Doctor Who Italian Fan Club

5 plot twist che mi hanno sorpresa +1 uno che…no.

N.B. la sottoscritta ha cominciato a guardare Doctor Who in pari dalla settima stagione, per cui tutto ciò che è successo prima non verrà qui menzionato, in quanto avevo già letto/sentito/visto qualcosa e nulla è stato esattamente una sorpresa. Ah, parlerò tantissimissimo della stagione 12 quindi, se non l’avete già vista, fermatevi al punto 3!

1) Introducing John Hurt as the Doctor.
Come se Clara che si frammenta nella timeline del Dottore non fosse abbastanza, scopriamo così di botto dell’esistenza di una nuova rigenerazione, che ha fatto ciò che ha fatto nel nome della pace… ma non nel nome del Dottore! …e poi ci sono stati sei lunghi mesi prima dell’episodio successivo.

2) So fine she blows your mind!
Hey Missy! Diminutivo di Mistress. Già. Ecco svelato il mistero di Missy. Nel mezzo di un’invasione Cybermen da lei orchestrata. Ottimo tempismo.

3) Un caro bambino di nome…
…Davros! Mi ricordo che nel mentre stavo bevendo da una tazza… NON il momento migliore, forse.

4) Oooooh, O!
Allora, che nella stagione 12 fosse tornato il Maestro era noto dopo circa 15 secondi dalla messa in onda. C’è stato uno strano fenomeno di massa per cui NESSUNO sui social è riuscito a trattenersi. Per mia fortuna, però, avevo letto che c’era, ma non chi lo stesse interpretando. Quindi ho passato tutto Spyfall a fare gli occhi dolci al caro Sacha Dhawan, convintissima che il Maestro fosse Lenny Henry! Ops!

5) Jack, Ruth e troppi rinoceronti.
La puntata coi Judoon era immaginata da tutti come un nostalgico fillerone. Poi è tornato Jack!
POI si è scoperto che Jack era solo una Mossa Kansas City, di quelle che ti fanno guardare da una parte mentre dall’altra succede di tutto. E così, mentre sei lì a fangirlare su John Barrowman, spuntano un nuovo Dottore e un nuovo Tardis.

+1) Mr. Razor chi???
Orrore e sgomento: il caro Mr. Razor era il Maestro fin dall’inizio! Chi mai avrebbe potuto sospettarlo???
…IO. Il punto è John Simm mi piace tanto. Tipo TANTO. Per cui ho visto mille film e serie con lui, e non c’è trucco o parrucco che tenga: riconosco la voce, riconosco il volto.
La mia passione per l’attore mi ha rovinato il colpo di scena? Già. C’è chi dopo tre anni mi prende ancora in giro. FORSE, se non avessero pubblicizzato fin dai primi trailer il suo ritorno, non ci avrei pensato…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: