Doctor Who Italian Fan Club

DEMONS OF PUNJAB, recensione di Brig

Questa è una delle recensioni più difficili che mi sia trovato a scrivere.

Ho già iniziato a scriverla più volte, ritrovandomi invece a parlare della stagione nel suo complesso, per quanto visto finora. Ma è giusto denigrare una puntata a causa della sua appartenenza ad una stagione dimenticabile? È giusto spendere più parole sugli episodi precedenti che non su quello in esame? Io penso di no, quindi cercherò di tenere queste critiche da parte per un articolo sulla stagione nella sua interezza, che ci sarà alla fine. Inoltre tale articolo avrà più valenza, avendo visto tutti gli episodi.

Tuttavia il retrogusto amaro va per forza di cose ad intaccare la visione della puntata. Abbiamo un finale potente, con una delle tragedie umane e storiche più di impatto della serie. Ma quel tarlo mi suggerisce: “Hanno puntato sui sentimenti facili. Mettici un fratricidio, una coppia distrutta il giorno del matrimonio e il gioco è fatto. Se poi ci aggiungi la stessa donna una volta anziana che commenta la sua vita hai quel tono agrodolce che piace tanto agli spettatori!”

La minaccia aliena è affrontata in modo originale (se non fosse sostanzialmente uguale a quella dello scorso speciale natalizio), ma alla fin fine, a cosa serviva?

Qui voglio inserire una mia piccola polemica sulla nuova serie. Perchè ci sono sempre gli alieni? Perchè il Dottore non può avere una semplice avventura nel passato senza che ci siano gli alieni? Ok, è una serie di fantascienza, ma l’elemento è dato già dal protagonista alieno e dalla sua macchina del tempo, non basta? Il primo Dottore viaggia nell’antica Roma, incontra Nerone e deve sopravvivere alle macchinazioni politiche dell’epoca. Nessuna minaccia aliena. Nella nuova serie, nell’amatissima puntata di Van Gogh, c’è un mostro infilato quasi a forza (gestito bene, eh, non sto criticando quella puntata). Non avrebbe funzionato meglio solo con l’incontro con il pittore?

Stesso discorso con i demoni del Punjab. Servono alla trama?

Non lo so, magari è la delusione che parla per me. Guardandola, la puntata mi ha emozionato ed è probabilmente la migliore finora. Ma questo è il meglio che posso darvi come recensione, oggi, ve l’avevo detto che mi era difficile scriverla!

Brig

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: