Eurovision Song Contest 2007 – 15 anni dopo

“Eurovision Song Contest 2007” è la settima puntata della terza stagion… no aspetta un attimo.

Perché stiamo parlando dell’Eurovision e non della puntata di Doctor Who uscita 15 anni fa?

Beh, perché proprio a causa della finale dell’Eurovision 2007 la settima puntata della terza stagione non è stata trasmessa il 12/05/2007, ma rimandata alla settimana successiva. Quindi invece di lasciarvi senza recensione per una settimana abbiamo pensato di parlarvi di una delle cose più belle mai create: l’Eurovision.

Se non sapete di cosa stiamo parlando l’Eurovision Song Contest è un contest canoro Europeo iniziato nel 1956. Ogni stato partecipa con una propria canzone, e al termine della serata viene votato un vincitore. Nel 2021 la vittoria dei Måneskin ha portato l’Eurovision a Torino (yeee).

Tornando al 2007, la serata si apre con la spettacolare e iconica canzone “Hard Rock Hallelujah”, vincitrice dell’anno precedente (si, le persone in foto sono i membri della band che ha vinto. E sì, sono bellissimi).

Senza perdere tempo (coff coff… al contrario del festival di Sanremo… coff coff) si parte subito con le canzoni in gara.

Parlare di tutte le canzoni sarebbe un po’ troppo, vi riporto perciò solo quelle più interessanti:

  • Spagna con “I love you mi vida”: la canzone è carina, niente di speciale, però il ritornello vi rimarrà bloccato in testa per sempre. Secondo me rappresenta perfettamente il bilanciamento fra qualità e trash tipico dell’Eurovision.
  • Lettonia con “Questa notte”: sarò onesta, la canzone nemmeno la ricordo, ma cantano in italiano, quindi mi sembrava rilevante (soprattutto perché l’Italia non ha partecipato nel 2007)
  • Serbia con “Molitva”: sicuramente la canzone più bella di quell’anno, non capisco una sola parola (essendo tutta in serbo) ma ogni volta che mi parte su Spotify la canto a squarciagola credendoci tantissimo
  • Ucraina con “Dancing Lasha Tumbai”: CAPOLAVORO ASSOLUTO. QUESTA ESIBIZIONE VA VISTA ALMENO UNA VOLTA, VI CAMBIERÀ LA VITA
  • UK con “Flying the Flag”: il Regno Unito, dopo i pessimi risultati degli anni precedenti, non riesce più a trovare cantanti disponibili a partecipare al festival, e ripiega su un gruppo di assistenti di volo obbligati a partecipare contro la loro volontà (ovviamente non è vero, ma è l’unica spiegazione logica che mi è venuta in mente guardando questa esibizione)

Dopo votazioni varie, ed esibizioni molto meno interessanti rispetto a quelle precedenti, si arriva alla classifica finale. Ovviamente, sorpresa sorpresona, il Regno Unito non ha vinto. Neanche per sbaglio.

Ecco il nostro podio:

  • TERZO POSTO: RUSSIA (non ne ho parlato sopra perché non l’avevo considerata abbastanza rilevante, a quanto pare mi sbagliavo)
  • SECONDO POSTO: UCRAINA (ovviamente)
  • PRIMO POSTO: SERBIA (assolutamente meritato)

Nel complesso trovo questa edizione dell’Eurovision abbastanza “normale” e quasi dimenticabile… se non fosse per la spettacolare esibizione Ucraina.

Quel video è la cosa più bella della mia vita.

Non sto scherzando, dovete assolutamente vederlo.

Intendo adesso.

Per sicurezza vi rimetto il link

Prego.

(e ora un po’ di gif belle per ricordarvi perché amiamo l’Eurovision)

Ci vediamo sabato a Torino per la finale 2022!

-Martha

Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...
Responsive Menu
Add more content here...