Doctor Who Italian Fan Club

James Marsters

James Wesley Marsters nasce il 20 agosto 1962 a Greenville, in California, e cresce a Modesto, con il fratello Paul e la sorella Susan. Coltivando il suo sogno di diventare un attore, comincia a recitare in spettacoli e musical durante le superiori, alla Grace M. Davis High School. Successivamente studia al Pacific Conservatory of the Performing Arts e alla Juilliard School di New York, che però lascia dopo due anni.
Per continuare a recitare si trasferisce a Chicago, dove lavora con varie compagnie: Northlight, Bailiwick e la Genesis Theatre Company, da lui fondata. Il primo ruolo da professionista è in The Tempest, nel 1987. Due anni dopo viene nominato per un Joseph Jefferson Award per Incorruptible: The Life, Death and Dreams of Maximilian de Robespierre, uno spettacolo di sei ore in cui interpreta il protagonista. Nel 1990 si trasferisce a Seattle, dove forma con altri artisti il New Mercury Theatre.

Nel 1992 comincia a lavorare in televisione in Northern Exposure, ma il ruolo che gli fa ottenere la popolarità è quello del vampiro Spike in Buffy the Vampire Slayer, che interpreta a partire dal 1997. Nelle intenzioni iniziali del creatore della serie Joss Whedon, Spike sarebbe dovuto apparire solo brevemente, ma l’immenso successo del personaggio gli permette di diventare un regular, e di rimanere nel cast fino alla conclusione della serie, per poi apparire anche nello spinoff Angel. Al termine di entrambi gli show, collabora alle serie di fumetti che ne raccontano il prosieguo con delle storie incentrate su Spike.
Altre serie in cui lavora sono Millennium (1999), Andromeda (2011), Smallville (2005-2010), Saving Grace (2007) e Without a Trace (2007-2008). Appare inoltre nei film Winding Roads (1999), House on Haunted Hill (1999), Chance (2002), Cool Money (2005), Shadow Puppets (2007) e P.S. I Love You (2007). Recita inoltre nel Macbeth a teatro (2005).

Nel 2008 appare nella seconda stagione di Torchwood nel ruolo del Capitano John Hart, ex Agente del Tempo e vecchia conoscenza di Jack Harkness. Il suo personaggio debutta nel primo episodio, Kiss Kiss Bang Bang, per poi tornare nei due finali, Fragments ed Exit Wounds. In seguito, Hart appare nel fumetto Shrouded, scritto da Gareth David-Lloyd e pubblicato nel Torchwood Magazine, viene menzionato nell’audiolibro In the Shadows e appare brevemente nell’episodio di Doctor Who Time Heist in un montaggio di immagini dei criminali più noti della galassia.
Successivamente recita nelle serie Numb3rs (2009), Lie to Me (2009), Caprica (2010), Hawaii Five-0 (2010-2014), Supernatural (2011), Warehouse 13 (2013), Witches of East End (2014) e Vidiots (2016), e nei film Dragon Ball Evolution (2009), Moonshot (2009), High Plains Invaders (2009), Three Inches (2011), Billie Bob Joe (2015) e New Life (2016).

Marsters è anche un doppiatore, e da anni narra la versione audio della serie di romanzi The Dresden Files.
Parallelamente alla sua carriera come attore, James è un musicista, e si esibisce sia come solista, sia con varie band. Nel 2003-2004 è il cantante dei Ghost of the Robot, band che si riforma in seguito nel 2010.
James Marsters è stato sposato dal 1989 al 1997 con Liane Davidson, con cui ha avuto un figlio, Sullivan, nel 1996. In seguito ha sposato nel 2011 Patricia Rahman. Oltre a Sullivan, ha anche una nipote che ha cresciuto come se fosse sua figlia.