Doctor Who Italian Fan Club

La storia non lineare di Nardole

Oggi parleremo di Nardole. Nonostante sembri pronto ad aiutare e servire il Dottore, in realtà i suoi comportamenti potrebbero suscitare qualche sospetto. 
La prima puntata della decima stagione inizia con Nardole che introduce Bill nello studio del Dottore. Cigola e perde bulloni, come per ricordarci la sua natura cibernetica, ma successivamente questo problema scompare. 
Iniziamo a costruire una teoria da questo punto. Se in quella scena, la prima della stagione, quella che da inizio a tutti gli avvenimenti visti finora, il Nardole che vediamo fosse molto più vecchio, danneggiato e cigolante? Se fosse tornato indietro nel tempo per presentare Bill al Dottore? 
Ci potrebbero essere altri indizi sul fatto che non stiamo seguendo la storia di Nardole in modo lineare.

In Oxygen, Nardole incontra un’intelligenza artificiale all’interno di una tuta spaziale la cui voce è quella di una sua vecchia fiamma di nome Velma. In seguito a questa frase, l’IA si auto-battezza Velma. Se l’IA Velma in seguito incontrasse un Nardole più giovane e uscisse insieme a lui per un certo periodo? Ricorda un po’ il paradosso di predestinazione di Under the Lake, nella scorsa stagione.
In questa puntata, in cui per la prima volta Nardole è presente per tutta la durata dell’episodio, egli potrebbe non essere quello che vediamo di solito, ma una versione successiva come quella di The Pilot
In pratica, ci potrebbe essere un Nardole che viene dal futuro il quale sta manipolando le azioni di Bill e del Dottore per scopi ignoti. 

All’inizio della stagione, davamo per scontato che il Dottore avesse ricostruito Nardole per tenerlo con sé come assistente, companion, o chissà cosa. E se questo sembra vero in Return of Doctor Mysterio, vediamo, nel flashback di Extremis, Nardole raggiungere il Dottore prima che uccida Missy per portargli un ultimo messaggio di River. È sempre presente nei momenti cruciali della trama orizzontale e in questi momenti le sue azioni sono sempre inaspettate. Quando quella figura incappucciata è arrivata, davvero qualcuno poteva pensare fosse Nardole? Ambasciatore del messaggio di River? Inoltre, siamo sicuri che il suddetto messaggio venga davvero da River? Accettiamo la parola di Nardole perché è in possesso del diario come prova, ma è davvero sufficiente? Soprattutto ora che abbiamo preso in considerazione il fatto che il personaggio interpretato da Matt Lucas possa essere il burattinaio della vicenda.


In The Pyramid at the End of the World, lo vediamo inalare il batterio killer e accasciarsi morente nel TARDIS. Torna nell’episodio successivo, tre mesi dopo, più sano di prima, dicendo di essere guarito in sei settimane e di aver passato il resto del tempo a cercare il Dottore. Di tutto questo periodo non sappiamo nulla, se non quello che ci racconta lui. Il batterio killer distruggeva quasi istantaneamente ogni tessuto vivente. Come hanno fatto i polmoni biologici di Nardole a resistere e addirittura guarire? Anche la sua pelle sembra tessuto vivente, anche se di questo non abbiamo la certezza. 

Nel finale di The Empress of Mars, Missy chiede insistentemente al Dottore come stia realmente, in modo piuttosto ambiguo. È improbabile che si riferisca a qualche danno fisico, tant’è che quando era cieco se n’è preoccupata appena, o qualche turbamento interiore, perché non abbiamo visto nulla che lo giustifichi e sappiamo che è stato ben peggio, per esempio dopo aver perso River. Quindi a cosa si può riferire? Se in quanto Time Lady percepisse una manipolazione della sua linea temporale? Qualcosa di cui neanche il Dottore si è ancora accorto? Una presenza sconosciuta che ne guida le azioni? Ricordiamo che il TARDIS si è mosso da solo. Il Nardole all’interno è del tutto estraneo a questa azione, ma in questa teoria abbiamo ipotizzato un Nardole del futuro che interferisce con la storia passata. Non è detto che il Nardole del presente sia consapevole di questo. Se, dal futuro, Nardole avesse ingannato se stesso, manomettendo il TARDIS, quindi obbligandosi a chiedere l’aiuto di Missy? Evidentemente Missy fuori dal Vault sarebbe una parte importate del suo piano. 

Tutta questa teoria, comunque, non indica necessariamente dei fini oscuri di Nardole. Potrebbe agire così per il bene del Dottore. Addirittura, per quel che ne sappiamo, potrebbe agire così per ordine del Dottore. 
Esiste una teoria, su internet, secondo cui Nardole sarebbe il Maestro di Simm nascosto da un filtro di percezione. Personalmente, non mi trovo particolarmente d’accordo. Tra l’altro, Missy dovrebbe ricordarsi di queste sue azioni. Ma questo potrebbe essere l’argomento di una prossima teoria.
E voi cosa ne pensate? È possibile che stiamo seguendo la storia di Nardole in modo non lineare? Missy potrebbe aver a che fare con tutto questo? 

Brig

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: