Doctor Who Italian Fan Club

Jack e Ashildr

Oggi proviamo a cambiare un poco la formula del #tuesdaytheories. Voglio sapere le vostre teorie su un argomento poco chiaro!
Durante la serie abbiamo incontrato molte creature strane con poteri particolari. Nel particolare, ci sono stati alcuni “immortali”.
Alcuni sono personaggi come il Maestro, che si salvano sempre, altri semplicemente non rispondono alle regole biologiche comuni (anche se inventate), come Rassilon che ha rigenerazioni infinite. Ma per la rubrica di oggi prendiamo come esempio due personaggi specifici, Ashildr e Jack Harkness. 

I poteri di Jack sono dovuti all’energia del Lupo Cattivo, che gli impediscono di morire. Tuttavia continua ad invecchiare (molto più lentamente del normale) e il suo corpo cambia nel corso dei millenni. Alla fine pare che diventi Faccia di Boe (attenzione, la cosa non è confermata completamente, ma qui faremo finta di sì). Dopo aver vissuto chissà quanto, persino miliardi di anni per quel che ne sappiamo, muore.
Ashildr viene curata da un chip alieno, che la mantiene giovane e combatte il decadimento del suo corpo. Diciamo che ha un fattore di guarigione assoluto. Lei sopravvive fino alla fine dell’universo e oltre. 

Jack è letteralmente immortale, sopravvive a esplosioni, avvelenamenti, smembramenti. Ad un certo punto viene sepolto vivo per duemila anni. È letteralmente immortale. Ashildr non lo è. Il chip la fa guarire, ma fino ad un certo punto. Non invecchia, ma in certe circostanze può morire. Jack sopravviverebbe all’esplosione di una supernova, mi sa.
Quindi come mai uno muore e l’altra no? 
Quali sono le vostre teorie?
Le più belle vinceranno la nostra stima!

Brig

P.S. OVVIAMENTE il vero motivo è che a Davies serviva la morte di Faccia di Boe (che fosse o meno Jack) per costruire il finale della terza stagione e a Moffat serviva Ashildr viva nel finale della nona. Non serve che lo scriviate. Ma questa rubrica è un gioco, qui si cercano teorie che spieghino all’interno della trama delle cose che sono in realtà necessità di sceneggiatura, di budget o altro. Sì, cerchiamo anche di giustificare evidenti errori sfuggiti ai creatori!