Doctor Who Italian Fan Club

Colin Baker

Colin Baker è nato l’8 giugno 1943 a Londra, nel bel mezzo di un raid aereo e, nonostante abbiano lo stesso cognome, non ha alcun legame di parentela con Tom Baker. Durante i suoi primi anni ha vissuto con la madre, dato che il padre era nell’esercito. Dopo la guerra, la famiglia si è trasferita a Rochadale, vicino a Manchester, città dove Colin ha frequentato la scuola. Nel 1956 ha avuto la sua prima esperienza come attore nella serie della Granada My Wife’s Sister, continuando poi a recitare anche durante i successivi anni di scuola, al St. Bede’s College di Manchester. Baker ha in seguito studiato legge ed è diventato un avvocato, ma a 23 anni ha preso la decisione di abbandonare il lavoro ed essere un attore a tempo pieno, andando a studiare per tre anni alla London Academy of Music and Dramatic Art (LAMDA). Il suo primo lavoro in televisione è stato nella serie Roads to Freedom (1970), a cui sono seguiti Balzac’s Cousin Bette (1971) e War and Peace (1972-72). Nello stesso periodo ha recitato spesso anche a teatro, specialmente in festival dedicati a Shakespeare, in produzioni di Hamlet e Macbeth. Nel 1974 è entrato nel cast della serie The Brothers, interpretando fino al 1976 Paul Merroney, ruolo che lo ha reso famoso. Altre sue apparizioni televisive includono le serie Blake’s 7 (1980), For Maddie with Love (1980) e The Citadel (1983).

Sempre nel 1983 compare per la prima volta in Doctor Who, nel ruolo del Commander Maxil nel serial Arc of Infinity, per poi essere scelto come successore di Peter Davison l’anno successivo. Non era mai successo prima che l’interprete del Dottore fosse già apparso nella serie (ma succederà di nuovo con Capaldi, che ha recitato sia in Doctor Who che in Torchwood prima di diventare Twelve). Dopo essere stato brevemente presentato al termine di The Caves of Androzani, ha fatto il suo debutto effettivo la settimana successiva nel serial The Twin Dilemma, l’ultimo della ventunesima stagione.
Nel 1985, al termine della ventiduesima stagione, Doctor Who ha subito un’interruzione di diciotto mesi, a causa di alcune critiche mosse dalla stessa BBC1, secondo le quali la serie era diventata troppo violenta. La stagione successiva è stata quindi riscritta e mandata in onda dal settembre 1986 con un numero ridotto di episodi, quattordici, che formavano un unico arco narrativo, The Trial of a Time Lord (il titolo stesso era un riferimento a come la serie fosse “sotto processo”). Durante lo hiatus è stata trasmessa una storia in radio, Slipback. Colin Baker è stato in seguito licenziato, poiché la BBC aveva deciso di “rinfrescare” lo show, cambiando di nuovo il protagonista. L’attore, amareggiato per la situazione, si è rifiutato di tornare per girare la scena della rigenerazione, che è stata perciò interpretata dal suo successore, Sylvester McCoy, con una parrucca bionda in testa.
È tornato a impersonare il Dottore nel 1989, a teatro, per sostituire un malato Jon Pertwee nello spettacolo Doctor Who – The Ultimate Adventure. Nel 1991 ha interpretato un personaggio simile al Dottore nella serie BBV The Stranger e, nel 1993, ha recitato sempre per la BBV in The Airzone Solution, insieme ad altri ex Dottori, come Jon Pertwee, Peter Davison e Sylvester McCoy. Tra gli anni Novanta e i Duemila ha anche scritto varie storie con protagonista il Sesto Dottore. Nel 1993 ha preso parte allo speciale per Children in Need Dimensions in Time. Nel 1997 ha dato la voce a un videogame sul Dottore e, a partire dal 1999, ha cominciato a registrare gli audiodrama della Big Finish, arrivando a interpretarne più di ottanta. Dal 2011 è presidente della Doctor Who Appreciation Society, ruolo ricoperto in precedenza da Jon Pertwee e Nicholas Courtney, essendo stato eletto a grande maggioranza tramite una votazione dei membri. Nel 2013 ha recitato in The Five(ish) Doctors Reboot per omaggiare i cinquant’anni della serie.

Dopo Doctor Who la carriera di Colin è proseguita per lo più in ambito teatrale, in opere come Corpse, Deathtrap, Run for Your Wife, Great Expectations, Fear of Flying, Privates on Parade, Deathtrap, Death and the Maiden, Snow White and the Seven Dwarfs, She Stoops To Conquer, House of Ghosts e The Woman in White. In televisione è apparso nelle serie Casualty, The Knock, Dangerfield e Jonathan Creek. Tra i suoi film si possono ricordare The Harpist (1999), The Asylum (2000) e Shadows of a Stranger (2010).
Baker si è sposato due volte: con Liza Goddard, conosciuta sul set di The Brothers, con cui però ha divorziato appena diciotto mesi dopo, e poi con Marion Wyatt. La coppia ha avuto quattro figlie e un figlio, purtroppo mancato di sindrome della morte improvvisa infantile. In seguito a questa tragedia, l’attore ha cominciato a supportare e finanziare la Foundation for the Study of Infant Deaths.
Dal 1995 scrive settimanalmente sul giornale Bucks Free Press e una raccolta delle sue colonne è stata pubblicata in Look Who’s Talking (2009). Colin ha inoltre scritto altri due libri: Second Thoughts (2010) e Gallimaufry: A Collection of Short Stories (2011).

Facebook Comments